Sabato  16 gennaio,  al Borgo “La Romanina”,  ha  luogo la  premiazione del concorso “Il piatto di Natale” organizzato dall’Accademia Italiana della Cucina, ospitata nell’occasione dalla “confraternita” del “Bavarolo”.
Il secondo principio della termodinamica dice che l’entropia dell’universo è in costante aumento. Come la merda del Bavarolo in Polesine: col con-tributo proficuo della presidente Provincia Tiziana Virgili, del sindaco di Rovigo Fausto Merchiori, dell’assessore regionale Luisa Coppola…
> Continua

SPQR,  “Sono Pazzi  Questi Rovigoti”, e colonizzatori  di ogni  residuo di  territorialità umana e di avanzo di coscienza civile. Una lista di fine anno, in fila ordinata, degli “sgherri” della partitocrazia romana da basso impero, colonizzatori del Polesine. Dalla Redazione Biancoenero di Granzettia, piccolo villaggio che continua a resistere all’assedio sempre più forsennato. Mancano i rinforzi e la pozione magica sta per finire.
Leggi il seguito dell’articolo »

Feriae natale. In un sommario ragionato i “classici” di Natale 2009 in una Rovigopoli da Banda Bassotti, di una Polesinelandia da Trudy Gertrude (compagna di Gambadilegno). Un almanacco con tutto quello che c’è da leggere, da vedere e da sapere – estote parati – in attesa dei fuochi e scoppi di fine anno. Quando l’”orda selvaggia” di Herlequin porterà festa, buttando tutta la “rattatuia” partitocratica dalla finestra. Tanto più che l’ul-timo dell’anno viene di luna piena. “Classici” da raccogliere in un cofanetto DVD e regalare agli amici per la Befana. Se arriverà Leggi il seguito »

Rovigo, 3 dicembre. Parte stasera, al Ridotto del Teatro Sociale, la rasse-gna settimanale, di 20 films, “Il cinema torna in città”. Un’operazione cul-turale edulcorata (perché non è cinema ma cineforum, non c’è pellicola ma Dvd) commissionata all’Arci-ghenga di Rovigo per una “pizza” di 15 mila euro. Un’operazione per spettatori affetti da “sindrome di Stoccol-ma”: o ti adatti o muori. Un invito alla “Giù la testa… (coglioni)” per re-stare ai titoli cinematografici della rassegna. Dalla quale manca un ce-lebre film del 1971, che potrebbe fare da  sottotitolo : “Fuori il malloppo” di Aldo Lado (George B. Lewis), con Stanley Baker e Claudia Cardinale.
Leggi il seguito dell’articolo »

Rovigo, 25 novembre.   Il Teatro del Lemming incendia la città con la tredi-cesima edizione dell’Opera Prima illustrata dal rogo purificatore di una sedia (la poltrona politica, lo scranno regale?). Ma forse il manifesto-messaggio affisso da giorni in città, è un avviso, neanche tanto sim-bolico, che finiti i fondi pubblici, non resta che bruciare le sedie per ga-rantire il riscaldamento al Teatro Studio. Così da risolvere il dilemma: spettatori freddi per le rappresentazioni o per l’ambiente? Leggi il seguito »

Ecogest è  la dimostrazione del  secondo principio della termodinamica: i rifiuti (l’entropia) della partitocrazia sono in costante aumento. Finito l’effetto “mani pulite” (nel 2001), ci sono solo mani sporche all’Ecogest S.r.l. – raccolta e smaltimento rifiuti in 49 comuni del Polesine –, la più grande discarica partitico-clientelare della provincia di Rovigo. All’Ecogest sono attualmente depositati 205 assistiti di Partito, a tempo fisso, più 50 stagionali. Ma qualcosa sta cambiando… Leggi il seguito dell’articolo »

Morte  senza  fine: una “cartolina” sul lutto rimosso e sulla perdita di memoria, che pro-duce violenza perché di-menticare vuol dire fuori di mente, fuori di testa. Una società – la nostra, sempre più artificiale, che perde di memoria di sè e con essa la capacità di sen-tire entusiasmo e pena. Una società dell’im-magine che non immagina più: s-magina. Vai a “Morte senza fine”…

Rovigo, 13 ott. Piccola  rassegna stampa dei tre quotidiani, per uno, rodi-gini. La quotidiana banalità delle notizie nei quotidiani di Rovigo a matrice unica, “Il Resto de la Voce de Il gazzettino”, richiama alla mente – chissà perché – i “Minima Moralia: meditazioni della vita offesa”, un saggio di Theodor W. Adorno, della scuola di Francoforte.  Leggi il seguito »

Autunno 2009. Ogni giorno una nuova piccola croce nell’elenco delle vergogne. Che si  ammassano in un cimitero nascosto alla periferia dell’umanità. «Quante volte può un uomo volgere lo sguardo e fingere di non vedere?», cantava Bob Dylan in tempi meno pavidi e arresi.  Notiziario polesano – illustrato, da morti viventi in una crudele luce stroboscopica.

Leggi il seguito del notiziario »

il resto della voce del gazzettino
A Rovigo city, provincia del Tonga, per quanto riguarda il dovere di informare, si tiene una conferenza-dibattito in adesione alla manifestazione nazionale per la libertà di stampa, del 3 ottobre a Roma. Libertà che va coniugata col diritto-dovere di in-formazione. Che, a Rovigo, dagli arresti domiciliari è passato al confino. Con un dossier decennale sull’informazione negata dai quotidiani locali.
Leggi il seguito dell’articolo »

Leggi il seguito dell’articolo »

siamo tutti clandestini brescia 24-11-2001Pensa se Moni Ovadia, Erri de Luca, Massimo Carlotto, Pierluigi Sullo, mettessero in pratica i bei discorsi per  adottare un clandestino per salvarlo dalla “morte civile”, dalla schiavitù del lavoro nero, dall’imprigionamento, dalla espulsione, che molto spesso vuol dire morte…
Leggi il seguito dell’articolo »

In finis di Donato Sinigaglia – Carlo Cavriani – Andrea Panozzo, capi-cronisti dei quotidiani di Rovigo, “killer dell’informazione”, periti miseramente nell’esercizio della violazione reiterata e decennale dell’articolo 21, diritto e libertà di informazione. Leggi il seguito »

l'urlo del parco curielRovigo,  7  agosto.  Sopra-tutto in notti di luna piena, quando la sensibilità si dilata – come in questo periodo, si odono le urla di terrore del Parco di via Curiel:  ferito, violato, assordato.  Perché Ella è una creatura vivente. Leggi il seguito »

rovigo da bere
Secondo C. Darwin solo i migliori si adattano alle mutazioni ambientali. Resistere e vigilare con fantasia è la sfida di una crudele e torrida estate rodigina. Quando la melma ed il pantano partitocratico si induriscono occorre ridurre al minimo i movimenti per sopravvivere. Speriamo che piova. Notiziario da bere, quasi giornaliero: Vedere chiaro senza illusioni (Editoriale) – Alle Provinciali vince la Democrazia cristiana – Maddalena Torrido Park – Gianni Saccardin ed il gioco delle tre carte – Voci (stonate) per la libertà: Un inciucio per Amnesty – Il Comune offre 400 euro agli immigrati, perché emigrino! – Berlin-guer e gli “untorelli”, vuoto di memoria – Nicola Quadrelli da “ridada” – La vergogna di Claudio Luciano – Svecchiare il Pd con Vecchiatti – Eletto prima delle votazioni il Presidente Censer – Gigi Gioli assessore Cultura? – E’ ricomparso Vanni Destro – L’inquietante scritta su Beatrice Stevanin – Il Carlino a “luci rosse” – Carla Bley a Rovigo –  Amici (tossici) di Beppe Grillo di Rovigo – Sconcertando ed i “portatori di alcool” – L’alcool è la droga dei popoli – Renzo Marangon, il “gigantismo del nano” – Arci mazzetta ed il ’68 – Giovanna Pineda assessore di partito? – L’urlo del Parco Curiel – Gianni Magnan contro Magnan Gianni – Casonato Giuliano, superpensionato del Comune o Ulss 18? – Le trombe di Eustacchio dei politici polesani – “Na motta e na busa” al comune di Rovigo – Ai bambini obesi del Polesine – Provincia, due pesi e due misure per contributi ad attività culturali – Patetici pacifisti cattolici per don Albino – “Tra ville e giardini” – Consiglio territoriale per l’immigrazione senza immigrati –  Ridada tossico “Savoir fest” – Carlo Cavriani Abominio del Carlino –  La “caponara” di piazza Vittorio – “La voce” di Forza Nuova – L’asinata di Federico Frigato – I quotidiani di Rovigo contro l’art. 21 – Adria in-fame – Cultura: miraggio al comune di Rovigo – Stipendi con scasso in Amministrazione pubblica – La moschea in regola, gli imbecilli no – Il gazzettino omofobo? – La fuga dell’estate… 
Leggi il seguito dell’articolo »

Alla  vigilia del G8  e dell’arrivo in Italia di Obama  i No Dal Molin  invitano tutte/i a Vicenza per liberare il Dal Molin dalla nuova base di guerra. 
Ri-troviamoci a Vicenza. Leggi il seguito di questo post »

Gli   immigrati regolari   in Italia sono ormai il 6,5%  della popolazione (4 milioni) ma non hanno equivalente, rappresentazione politica. Alle Ele-zioni per il Parlamento Europeo su 792 candidati, quelli immigrati – natu-ralizzati italiani, sono appena 5. Leggi il seguito dell’articolo »

siamo tutti clandestini brescia 24-11-2001
A Rovigo il 30 maggio, ore 17 in piazza Vittorio, angolo via Laurenti, in adesione alla manifestazione nazionale di Roma contro il “G8 su Sicurez-za e Immigrazione”.
Leggi il seguito dell’articolo »

canzoniere politico della città selvaggia

.

.

Il Canzoniere politico è una autentica “banda” di musicisti militanti che sul finire degli anni Settanta fa da colonna sonora alle lotte del “movimento” rodigino.
Leggi il seguito »

comune-su-pozzanghera
La partitocrazia polesana si riflette e rispecchia indomita, in toto e senza alcun pudore, in occasione di campagna elettorale. Notiziario (quasi) giornaliero verso le Elezioni Provinciali ed Europee: Ciarpame elettorale (Editoriale) – Zagor alle Provinciali – La Prefettura in tilt – A Occhiobello votano anche i Romeni – Una Virgili da Lega – Il Partito (trasversale) della porchetta – Contiero sputa in faccia – Incitamento all’odio verso immigrati di Ministro della Repubblica – Da parte degli immigrati che non votano – Cappuccetto rosso con le liste civiche – La strage degli innocenti – Rovigo, Provincia dell’Alabama – Il catto-comunismo elettorale – La battutaccia di Casini – La voce, quotidiano Enel – Virgili e Contiero con gli industriali – Gli eroi dell’immigrazione in Polesine – Le vergogne di Claudio Luciano – Il Pd rincorre il razzismo della Lega – “Volante” che dorme… – Deriva socio-culturale italica (Editoriale) – 7ª marcia della pace Villadose-Rovigo – Mafia (Partitocrazia) e immigrazione – Contiero il nuovo che avanza – Magnan torna in politica – A volte ritornano: Nello Chendi e i socialisti – “Tangentopoli”, buco di memoria – Beppe D’Alba lascia l’Italia dei Valori.
Leggi il seguito dell’articolo »

(Don) Gianni Antonio Saccardin,  detto  anche “sua falsità”, è il candidato ufficiale per la presidenza della Provincia, del nuovo gruppuscolo de-mocristiano Federazione dei moderati. Leggi il seguito dell’articolo »

un-giornale-del-pene-particolare… per dirla in modo forbito.  “Giornale del cazzo”, vedi in  fotografia, è invece, l’espressione più corrente con cui viene definita La Voce, diretta da Andrea Panozzo che, da questo retroterra culturale, si erge addirittura a difensore della moralità pubblica giornalistica.
Leggi il seguito dell’articolo »

rovigo-oscura
Rovigo, un buco nero che tutto assorbe. Un magma – partitocratico, oscurante strade, coscienze, ideali. Notiziario, piccole fiammelle di visibilità: I delfini di Bisaglia governano il Polesine – L’eroico presidente Csv 
Casini sfrutta i bambini – La crapa di Vergassola al Sociale – Lo squallore de La Voce, è sempre offensivo – Accademia tossica dei Concordi – Sgarbi, Gobbo, Gentilini: coccodè! – Archivio di Stato: spreco di soldi e  memoria – La Liberazione che sfrutta i ragazzini – Agnelli disidratati – Achtung Biancoenero – Un oboista invalidato al Teatro Sociale – Il tombino di Cirino Pomicino – (Don) Gianni Saccardin per la Provincia. Leggi »

25-aprile-1945Sabato 25 aprile, ore 21,  presso Csv, Rovigo. Diario di Resistenza civile all’oppressione, con la Redazione Biancoenero, per consolidare spazi di Libertà. Solo dalla Resistenza all’oppressione nasce la Liberazione per un mondo migliore. Con “Bella ciao” suonata dal vivo, lettura da “Le nuvole” di Aristofane, Felici Pochi e Infelici Molti, da Elsa Morante, Il manifesto della parola, da Antonio Tabucchi. Per una pedagogia della resistenza. Leggi il seguito dell’invito »

Rovigo 20 marzo. Le cooperative sociali di  tipo B di  Rovigo, talvolta rappresentano semplicemente il lato B della partitocrazia locale: riserve di posti lavoro, serbatoi di voti elettorali. Talvolta, come nel caso a seguire, Porto Alegre, Progetto ’81 e Laerte, più che cooperative sociali per l’inserimento lavorativo di persone svantaggiate, potrebbero operare come corporazioni con induzione a criminalità e prostituzione proprio di persone svantaggiate. Con appoggio solidale del Centro Servizio Volontariato.  Leggi il seguito dell’articolo »

cartolina-rovigo-cabine
Granzette, 10 aprile
. Notiziario in luna piena su una città ormai invivibile: – La Voce di Giuseppe Pietroni – ciccio Fabio Baratella al mercato delle vacche elettorali – Il 4 aprile con la Cgil a Roma –  Comune Rovigo: sos-pensione di un sindacalista – Sotto la Banca la partitica campa – Provincia intossica in campagna elettorale –
Il lato B delle cooperative sociali di Rovigo – Federico Saccardin, il Presidente delle nebbie. Leggi il seguito »

Rovigo 1 aprile.  Un giorno  di  sospensione a  dipendente comunale che durante un’agitazione sindacale, per il rispetto dell’accordo sulla produt-tività, rendeva nota la cospicua quota del premio di produzione annuale ai nove dirigenti del medesimo comune. Leggi il seguito dell’articolo »

diritto cuore ppSbaglia  tiro  Emergency – Rovigo  e  si  intorta  con la ghenga che gestisce e spartisce la torta pubblica. Organizzando una mostra dal titolo, dall’immagine e dalle autorità sbagliate, per una pseudo-solidarietà purché a distanza. Non “dritto al cuore”: lontano dagli occhi, lontano dal cuore. Leggi il seguito dell’articolo »

segnale-cannabisRoma,  19 marzo.  La Cassazione:  “canna” libera per pa-stori: Non è reato fare “scorta” di hashish e marijuana se si è costretti a restare per mesi lontani dalla “civiltà” per la transumanza delle pecore.  Leggi il seguito »

Rovigo 12 marzo.  L’assemblea  dei soci di Viva la Costituzione, con sede presso l’Arci-ghenga, ha deciso la trasformazione da associazione di promozione sociale a organizzazione di volontariato.

organi-dellorganizzazione
Leggi il seguito dell’articolo »

Alle  Caritas, compreso  don Dante Bellinati  (l’inquisitore),  un milione di euro, dalla Cassa di risparmio di Padova e Rovigo, per alleviare la crisi dei poveri e bisognosi cristiani cattolici italiani.  Leggi il seguito »

xxx xx xxxxxx

marzo 12, 2009

Leggi il seguito dell’articolo »

rom-tano-damicoE’ in atto una vera e propria criminalizzazio-ne Istituzionale degli “zingari” (i Rom profu-ghi dalla guerra in ex Jugoslavia), con co-strizione  alla devianza sociale. E con par-ticolare, spietato, accanimento anche verso i minori.  Leggi il seguito dell’articolo »

maschere-orizzontali
22 febbraio. Ultima domenica di un Carnevale, quest’anno tragico per il Paese. Notiziario: – Emergenza Italia: pacchetto sicurezza razzista – Ti-ziana Virgili for president, la partitocrazia al potereIl re (Berlusconi) è nudo – Gnocche italiane in pelliccia e brasiliane in mutande –
Pista cicla-bile chiusa causa fiera – Contrasto alla povertà di cooperativa Porto Ale-gre – Memoria partitocratica-clientelare di Shoah. > Continua

La fotografia  ricorrente, e sorridente, di  Eluana Englaro, risale a dicias-sette anni fa. I servizi giornalistici che la usano per “illustrare” le loro dissertazioni, fanno del vero e proprio terrorismo psicologico. Leggi »

nomadi-nomadi
Il Polesine per i Nomadi… ma non per i “nomadi”!  Leggi »

E’ guerra,  a lancio di mattoni,  fra i sopravvissuti della sinistra ex parla-mentare, rimasti asserragliati fra le macerie della, crollata, “casa” rossa. Intervista a Marco Revelli. E una riflessione a ripartire. Leggi il seguito »

berlusconi e veltroni foto reuters

in piazza per Palestina 25 gen.
Rovigo 25 gennaio. Gli immigrati arabi in piazza per la Palestina, con or-goglio a dare manifestazione di sè.
   Leggi il seguito dell’articolo »

shoah-comune-27-gennaio-20036
                 > Rovigo 27 gennaio 2003: cartolina dalla Shoah

La deriva culturale, morale,  politica, del sedicente Pacifismo rodigino sta nelle mani dell’assessore alla Pace – Diritti Umani del comune di Rovigo che spara, a tutto schermo, primi piani di bambini feriti che urlano, di bambini morti e composti nella bara col papà che piange. Manca solo che aprano gli occhi ai bimbi morti, come è stato fatto col “Che” in Bolivia”, o che vestano a festa i feti di bambini, come fece “Il gazzettino” tempo fa.
Leggi il seguito dell’articolo »

Rovigo, domenica 11 gennaio. I nostri corpi contro la guerra: presen-za, testimonianza, r-esistenza,  per il popolo palestinese.  Leggi »

I doni dei Re Magi a Gaza

gennaio 6, 2009

funerale bambini a gaza 5 genn 09
Gaza. Funerali per tre dei bimbi uccisi negli attacchi israeliani – da foto Ap 

Rovigo, domenica 4 gennaio. Presenza, testimonianza, r-esistenza,  per il popolo palestinese. Cronaca. Leggi il seguito dell’articolo »

26 dicembre – Una romena di trentadue anni ed il figlio di tre, sono morti nell’incendio della capanna, in una baraccopoli nella pineta di Ostia. 
Leggi il seguito dell’articolo »

Rovigo 17 dicembre.  Discriminazione  politica  e insulti alla serata per la giustizia su Genova. Roberto Costa, l’unico giornalista indipendente di Rovigo accreditato al Genoa Social Forum di luglio 2001, interrotto, insultato,  ed aggredito verbalmente da una “banda” di fascisti rossi, in significato reichiano, alla serata per la Giustizia sui fatti di Genova. Giustizia che passa anche per il diritto di parola e di espressione e di memoria da parte di chi ha vissuto e continua a vivere ed a promuovere gli ideali del Genoa Social Forum.   Leggi il seguito dell’articolo »

Un infermiere psichiatrico esprime il suo  “punto di vista” sulle lacune del libro di Luigi Lugaresi sul manicomio di Granzette. Una ex-degente lancia un appello per tornare a Rovigo, dove ha conoscenti ed amici, dal Centro Ospiti di Badia dove è stata trasferita a chiusura del manicomio. Da Bian-coenero, periodico polesano di immigrati e minoranze, gennaio 2000.
Leggi il seguito dell’articolo »

manicomio-murale-1-maggio-19799
Il primo maggio 1979 si tiene la più notevole festa di “liberazione” sociale del manicomio di Rovigo, a un anno della legge 180 (di apertura dei manicomi di Franco Basaglia). Il manicomio, relegato ai margini – in una zona di confine, rientra nella società coi suoi limiti, le sue risorse, le sue contraddizioni, la sua ansia di libertà. Leggi il seguito dell’articolo »

Fatima da Mostar, il dramma

novembre 24, 2008

Lunedì 24  novembre,  Verona.  Presso il  Giudice di pace si è tenuto il ri-corso all’espulsione. L’avvocato ha guadagnato  quattro mesi di tempo. Se non si trova un lavoro per Fatima c’è l’espulsione per lei ed i figli minori verrebbero internati in Istituto. Leggi il seguito dell’articolo »

L’evoluzione della specie

novembre 20, 2008

evolution-men
L’evoluzione dell’uomo e della >donna  ۞