RovigoOggi.it ufficio stampa Forza Nuova?

gennaio 24, 2017

RovigoOggi.it sembra diventato l’organo di Forza Nuova e la sua Direttrice viene segnalata, assieme a Forza Nuova, per incitamento alla violenza ed all’odio razziale e per violazione della “Carta di Roma” [Protocollo deontologico a tutela gli immigrati nell’informazione – Ndr]. 

forza-nuova-meningiteUna delirante e falsa informazione sulle meningite dal profilo facebook di Forza Nuova. Sì, Tutti sappiamo da dove arriva, e quanto è razzista, Forza Nuova.
forza-nuova-razzista

“Se non vi difende la giustizia difendetevi da voi”
Sulla pagina centrale di RovigoOggi.it di lunedì 23 gennaio 2017, trova bella esposizione un articolo dal titolo “Se non vi difende la giustizia difendetevi da voi” in cui l’organizzazione Forza Nuova di Rovigo pubblicizza la propria ideologia contro gli immigrati con frasi tipo «”Contro questa follia imperante, voluta da un governo illegittimo, invitiamo i cittadini non solo a scendere in piazza e protestare, ma ad attrezzarsi nel più breve tempo possibile per poter difendere con ogni modo e mezzo le proprietà ma soprattutto i propri cari”».  Ci si riferisce alla notizia dei proscioglimenti di alcuni immigrati perché il reato di clandestinità viene ritenuto di tenue entità. Per finire in un crescendo con: «“Il paradosso non finisce qui – continuano – Dopo aver dichiaratamente approvato l’attenuante di clandestinità e dopo aver tanto demonizzato le passeggiate per la sicurezza di Forza Nuova, si torna a parlare di ronde da parte di tutte le forze politiche. Non è più tempo di aspettare nuove vittime – concludono i vertici di Forza Nuova – La reazione del popolo dovrà essere decisa e violenta, perché decise e violente sono le politiche messe in atto dal governo contro gli italiani, al solo fine di una ben pianificata sostituzione etnica, con introiti miliardari da parte dei soliti noti”». [Il  grassetto è a cura dell’articolista – Ndr].
Naturalmente la fomentazione della violenza sbrodola a macchia nera e fascista su internet, tant’è che dalla pubblicazione del pomeriggio alla sera ci sono già 153 condivisioni, anche queste denunciabili per legge.rovigooggi-it-difendetevi-da-voi                L’articolo di propaganda fascista su RovigoOggi.it , 23 gennaio 2017

ARTICOLO 3 DI UGUAGLIANZA SOCIALE
Tanto più che il reato di clandestinità è incostituzionale sia rispetto all’Italia che rispetto alla Comunità Europea.
L’ART.3 DELLA Costituzione spiega, anche ai fascisti, che tutti i cittadini sono uguali davanti alla legge senza nominare carte d’identità, libretti della pensione o passaporti. Art.3. «Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali. E` compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l’eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all’organizzazione politica, economica e sociale del Paese». Sotto, l’uguaglia
nza dalla Dichiarazione dei Diritti dell’Uomo.
art-1-2-dichiarazione-diritti-delluomo 

RASSEGNA STAMPA
Proprio in questi giorni il Presidente degli Stati Uniti d’America ha detto che i giornalisti sono «tra gli esseri umani più disonesti sulla terra» e la definizione sta riguardando la categoria degli Stati Uniti dove c’è la libertà di stampa. Mentre in Italia, che è “parzialmente libera” per la libertà di stampa, secondo i monitoraggi dell’agenzia Freedom House, abbiamo giornalisti come quelli di RovigoOggi.it.
Nei tre quotidiani cartacei di Rovigo, il comunicato-stampa, da denuncia per istigazione all’odio razziale, viene pubblicato solo su un parco trafiletto a pag.4 su La voce di Rovigo, già discriminatoria e razzista di per sé. Il gazzettino locale liquida la questione pubblicando il comunicato – ridotto, alle sezione “lettere” del giorno dopo.la-voce-forza-nuova

Italia “parzialmente libera” per la libertà di stampa
Nella classifica Freedom House 2016 Italia ancora “parzialmente libera”
Su queste pagine si è talvolta scritto che i giornalisti italiani sono parzialmente liberi per la libertà di stampa, come le prostitute, parzialmente libere di scegliersi il cliente. A questa evidente considerazione filologica va aggiunta una “vera libertà professionale”, quella di discriminazione a mezzo stampa, di mancata rettifica, di violazione delle norme fondamentali… Secondo l’ultimo rapporto di Freedom House, organizzazione non governativa statunitense che valuta il grado di libertà democratiche in 197 Paesi del Pianeta, anche per l’anno 2016 l’Italia è “parzialmente libera” per la libertà di stampa, assieme ad altri Paesi come Perù o Sierra Leone, al 77° posto della classifica mondiale (subito prima di Benin -78°, e Guinea-Bissau – 79°, ben dopo la Tanzania – 71°, ed il Senegal – 65°). La classifica viene stilata su 197 Paesi del pianeta e va da 0-10 (i più liberi) al massimo di 100 (i meno liberi). L’Italia è l’unico Paese dell’Unione Europea parzialmente libero, insieme alla Grecia, dove l’emittente pubblica è stata spenta: fra i Paesi dell’Europa occidentale solo l’Albania – 82° e la Grecia – 89° sono posizionati peggio. E si sta parlando di una delle garanzie di ogni Stato di diritto, sancita dall’articolo 21 della nostra Costituzione: la libertà di stampa.
la stampa serve non serva nazista

 

bacchetta

  La denuncia alla Procura della Repubblica  

Alla Procura della Repubblica di Rovigo,
all’Ordine dei Giornalisti del Veneto,
e per competenza a:
UNAR, Ufficio nazionale antidiscriminazioni razziali
 

OGGETTO: diffusione di sentimenti di ostilità e discriminazione nei riguardi degli immigrati, violazione della “Carta di Roma”, incitamento alla violenza ed all’odio razziale tramite articolo su Forza Nuova pubblicato su RovigoOggi.it.

Egregio Procuratore della Repubblica,
sulla pagina centrale di RovigoOggi.it, quotidiano online di lunedì 23 gennaio 2017, trova bella esposizione un articolo dal titolo “Se non vi difende la giustizia difendetevi da voi” in cui l’organizzazione Forza Nuova di Rovigo pubblicizza la propria ideologia contro gli immigrati con frasi tipo «”Contro questa follia imperante, voluta da un governo illegittimo, invitiamo i cittadini non solo a scendere in piazza e protestare, ma ad attrezzarsi nel più breve tempo possibile per poter difendere con ogni modo e mezzo le proprietà ma soprattutto i propri cari”».  Ci si riferisce alla notizia dei proscioglimenti di alcuni immigrati perché il reato di clandestinità viene ritenuto di tenue entità. Per finire in un crescendo con: «“Il paradosso non finisce qui – continuano – Dopo aver dichiaratamente approvato l’attenuante di clandestinità e dopo aver tanto demonizzato le passeggiate per la sicurezza di Forza Nuova, si torna a parlare di ronde da parte di tutte le forze politiche. Non è più tempo di aspettare nuove vittime – concludo-no i vertici di Forza Nuova – La reazione del popolo dovrà essere decisa e violenta, perché decise e vio-lente sono le politiche messe in atto dal governo contro gli italiani, al solo fine di una ben pianificata sosti-tuzione etnica, con introiti miliardari da parte dei soliti noti”». [Il  grassetto è a cura dell’articolista – Ndr].

Egregio Ordine dei Giornalisti,
si chiede se l’articolo sopra riportato con evidenziature del cronista e la bella immagine a dare maggior risalto al comunicato stampa (una immagine arbitraria, di repertorio, visto che tratta del tesseramento 2016), siano consoni all’etica professionale o non siano invece una mera pubblicizzazione di contenuti di incitamento all’odio ed alla violenza.  Tanto più che il comunicato stampa in questione è stato ripreso in una nota stringata solo da uno dei tre quotidiani cartacei di Rovigo. Tanto più che diverse nostre missive recenti, sul Monumento divelto al manicomio e per un Museo della memoria al Manicomio di Rovigo, sui diritti umani ed il rispetto delle persone – anche dei “diversi”, sono stati sistematicamente ignorati dal giornale online in questione.
Un conto è il diritto di cronaca, che a noi è negato, un conto è fare vetrina per l’incitamento alla violenza, con evidenziature e fotografie adeguate all’uopo: che RovigoOggi.it pare il giornale di Forza Nuova.

APOLOGIA DEL FASCISMO
Alla Procura di Rovigo si chiede, al punto 2, di aprire un’inchiesta su Forza Nuova per violazione della Legge Mancino. La legge 25 giugno 1993, n. 205, Misure urgenti in materia di discriminazione razziale, etnica e religiosa, che è una norma della Repubblica Italiana che sanziona e condanna gesti, azioni e slogan legati all’ideologia nazifascista, e aventi per scopo l’incitazione alla violenza e alla discriminazione per motivi razziali, etnici, religiosi o nazionali.
Basta fare una piccola ricerca su internet per trovare immagini e manifestazioni con bandiere, che confermano l’incostituzionalità di F.N.
manifestazione-forza-nuova bandiere forza nuova

A sinistra croce celtica (un altro simbolo usato dai nazisti) ad una manifestazione di Forza Nuova, a destra le bandiere naziste della sede di Forza Nuova di Rovigo, di alcuni anni fa. Dove un peduncolo della croce uncinata è stato semplicemente spostato sull’altro braccio. 

ESTREMI DI REATO
A seguito di quanto esposto si denunciano la Direttrice di RovigoOggi.it, Irene Lissandrin, per violazione della “Carta di Roma” e per diffusione, a mezzo internet, di sentimenti di ostilità e criminalizzazione nei riguardi degli immigrati, e l’organizzazione Forza Nuova di Rovigo per incitamento alla violenza ed all’odio razziale e ricostituzione del partito fascista e si chiede perciò che la Procura di Rovigo e l’Ordine dei Giornalisti del Veneto, aprano un fascicolo sulla vicenda.
Rovigo, 24 gennaio 2017,
Associazione Biancoenero, per i diritti umani e la giustizia sociale

ALLEGATI
Copia dell’articolo su RovigoOggi.it del 23 gennaio 2017

 

procura repubblica presso tribunale di rovigo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: